Primi esperimenti di ricamo/First experiences of embroidery

So che il polistirolo è un materiale tossico e non biodegradabile, ma quando mi sono resa conto che il vassoio della pasta acquistato la mattina poteva salvare il mio pomeriggio con D, non ho minimamente esitato.
Dopo un primo utilizzo come barca per le bambole, è diventato una tela per ricamo. D ha deciso il disegno e poi lo abbiamo realizzato insieme bucherellando il vassoio. Infine, abbiamo lavorato con il filo dorato per disegnare tutto.
Nonostante alcune parti siano state completamente opera della mamma, D è stata molto orgogliosa del risultato. Così ho aggiunto due buchi agli angoli, ho legato un filo e adesso è adeguatamente esposto come un quadro. 

20160312_15145920160312_160016

I know that the polystyrene is a toxic material and does not biodegrade, but when I realized that the pasta tray purchased in the morning could save my afternoon with D, I hadn’t the slightest hesitation.
After its first use as a boat for dolls, it has become a canvas for embroidery. D decided the design and then we made a set of holes on the tray. Finally, we worked with a golden thread to draw everything.
Although some parts were completely finished by mom, D was very proud of the result. So I added two holes at the corners, I tied a thread and now it is adequately shown as a piece of art.